Liberta’ di espressione?

Piero Ricca aveva un blog.
Piero Ricca aveva dato del buffone a Berlusconi nel tribunale di Milan.
Piero Ricca aveva contestato Emilio Fede.
Piero Ricca aveva ricevuto uno sputo e una denuncia da Emilio Fede.
Piero Ricca non ha più un blog. Ieri la procura di Roma ha chiuso il suo sito con un “sequestro preventivo”.
Piero Ricca ha la mia solidarietà e qui, come in tanti altri blog, posto la sua lettera che lui non puo’ più publiccare sul suo blog.

“Sono Piero Ricca.
CARI AMICI, NON POSSO AGGIORNARE IL BLOG. Mi è stato chiuso con atto della procura di Roma, un “sequestro preventivo” notificatomi alle 14,00 di oggi da due agenti della guardia di finanza del “nucleo speciale contro le frodi telematiche”, venuti da Roma. Il sequestro proviene da una querela per diffamazione presentata da Emilio Fede nei miei confronti per la famosa contestazione al circolo della stampa. Con il medesimo provedimento hanno cancellato un mio post relativo alla vicenda Fede e i commenti in calce. Non hanno potuto, per motivi tecnici, togliere il video da youtube.
Naturalmente farò immediata richiesta di dissequestro. Intanto posso solo scrivere queste righe in questa sede. Fra poco manderò un comunicato ai siti amici, e vi chiedo fin d’ora di farlo girare.
Con Fede ce la vedremo in tribunale, magari davanti a uno dei magistrati diffamati e spiati negli anni del governo del suo datore di lavoro.
E continueremo a criticare lui e i suoi simili sulla pubblica piazza, in nuove manifestazioni di dissenso.
Nessuno riuscirà a sequestrare la libertà di espressione, mia e degli amici di Qui Milano Libera e del blog: questo è certo.
Grazie a tutti.” A presto, Piero.

About these ads

2 Risposte to “Liberta’ di espressione?”

  1. salpetti Says:

    Sulla vicenda si pronunceranno i giudici e molto probabilmente anche questa volta Ricca sarà assolto (come quando urlò BUFFONE a Berlusconi), ma credo che questo episodio possa rappresentare un pericoloso precedente per tutti coloro che hanno un blog e che sono per la totale liberà di espressione! Applicare forme di censura così subdole (il blog non è stato nè oscurato, nè vi sono stati pubblicati degli avvisi, ma gli hanno cambiato la password elimindnando come se niente fosse i post incriminati), non mi sembra tanto democratico, mi sa tanto di Cina.
    Cmq credo che si tratti di una intimidazione indiretta nei confronti deoi bloggers!!!

    salpetti.wordpress.com

  2. ka Says:

    terrore ! subdola mossa dello Status Quo contro il progresso nella e della comunicazione , silenziosa forma di dittatura della Forza , pericolo ! buona serata .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: